Prati

TRIPHYLLA® è composta essenzialmente da Farine di Roccia le cui proprietà sono ben note. La formula esclusiva del nostro Prodotto consente di ottenere risultati eccellenti, amplificando le potenzialità dei materiali naturali, applicando una tecnologia di dinamizzazione e potenziamento esclusiva. TRIPHYLLA® è un ammendante, potenziatore delle difese naturali delle piante: incrementa sostanzialmente l’assorbimento delle sostanze naturali, regolarizza il pH eliminando gli eccessi di acidità e di alcalinizzazione dei terreni, permette uno scambio idrico ottimale consentendo un notevole risparmio di acqua.

TRIPHYLLA® è indicato:

  • per la stabilizzazione iniziale e mantenimento dei terreni.
  • per l’aumento della fertilità del terreno.
  • per l’aumento tenore di umidità del regime idrico del suolo, riducendo il disseccamento.
  • per la riduzione di impiego di fertilizzanti chimici.

Dosaggi per TERRENI A PRATO – costruzione 1° impianto (TRIPHYLLA® in polvere):

  1. Prati, giardini calpestabili e campi da calcio e da golf:
  • Costruzione primo impianto: dosaggio: stabilizzazione iniziale: 150 kg.
  • TECNICA: si mischia TRIPHYLLA® nel substrato di terra alto circa 10 cm, e da realizzare a circa – 5 cm (meno 5 cm) sotto la superficie del prato da realizzare.
  • Ricostruzione, ristrutturazione o ripristino fino a 120 kg.
  • Manutenzione straordinaria per aumentare l’aereazione: 25-50 kg.
  • Manutenzione ordinaria: 8-25 kg.

In genere ci sono 3 tipologie di manutenzione ordinaria del prato:

  • Mantenuto ad un livello basso di intensità e manutenzione: sono prati fertilizzati non più di 1 volta all’anno (falciati come necessario e annaffiati raramente).
  • Mantenuto ad un livello moderato di intensità e manutenzione: sono prati fertilizzati circa 4 volte all’anno (falciati su base settimanale e annaffiati, se necessario).
  • Mantenuto ad alto livello di intensità e manutenzione: richiedono anche la fertilizzazione mensile durante i mese in crescita, quindi circa 7 volte l’anno (tagliare più di una volta alla settimana e per l’irrigazione frequente durante i mesi della coltivazione).
  1. Erba – prati – giardini non calpestabili – giardini calpestabili:
  • Costruzione primo impianto: dosaggio: stabilizzazione iniziale: 150 kg.
  • TECNICA: si mischia TRIPHYLLA® nel substrato di terra alto circa 10 cm, e da realizzare a circa – 5 cm (meno 5 cm) sotto la superficie del prato da realizzare.
  • Ricostruzione, ristrutturazione o ripristino fino a 120 kg.
  • Manutenzione straordinaria per aumentare l’aereazione: 25-50 kg.
  • Manutenzione ordinaria: 8-25 kg.

In genere ci sono 3 tipologie di manutenzione ordinaria del prato:

  • Mantenuto ad un livello basso di intensità e manutenzione: sono prati fertilizzati non più di 1 volta all’anno (falciati come necessario e annaffiati raramente).
  • Mantenuto ad un livello moderato di intensità e manutenzione: sono prati fertilizzati circa 4 volte all’anno (falciati su base settimanale e annaffiati, se necessario).
  • Mantenuto ad alto livello di intensità e manutenzione: richiedono anche la fertilizzazione mensile durante i mese in crescita, quindi circa 7 volte l’anno (tagliare più di una volta alla settimana e per l’irrigazione frequente durante i mesi della coltivazione).

Dosaggi per TERRENI SABBIOSI – (TRIPHYLLA® in polvere):

  • Trattamento iniziale: 90-140 kg
  • Mantenimento: 40-70 kg

AVVERTENZE: Il Prodotto se diluito in acqua va filtrato e utilizzato con vaporizzatore e/o atomizzatore. L’utilizzo ideale è tramite macchinario con agitatore perché TRIPHYLLA® non è solubile. Non si risponde dei danni provocati dall’uso improprio del Prodotto.

Consigli per la sicurezza:

  • Non miscelare con poltiglie, polisolfuri.
  • TRIPHYLLA® è un prodotto naturale, innocuo per l’uomo, gli animali e gli insetti utili.
  • E’ vietato ogni uso improprio e diverso dalla buona pratica agricola.
  • Tenere lontano dalla portata dei bambini.
  • Prodotto per uso agricolo.
  • Il produttore declina ogni responsabilità per l’errata conservazione, manipolazione e applicazione del prodotto.

Non esistono problematiche collegate ad eventuali sovradosaggi di TRIPHYLLA®